Giovedì 03 Luglio 2014

Festival Danza Estate: gran finale

Hip hop al Sociale con «Oceania»

Un momento dello spettacolo «Oceania» del coreografo Afshin Varjavandi

Sarà la danza urbana della Compagnia INC InNprogress Collective Dance a chiudere la 26ª edizione del Festival Danza Estate, l’appuntamento tersicoreo ospitato al Teatro Sociale in Città Alta.

La rassegna ha cercato sempre di mettere in cartellone anche l’hip hop, la danza urbana che nasce negli spazi urbani per la voglia di indagare quale rapporto può esserci tra danza, corpo danzante e il substrato emotivo che caratterizza le metropoli e i giovani che le vivono.

«Oceania» è il titolo dello spettacolo presentato al Sociale stasera giovedì 3 luglio dalla INC InNprogress Collective Dance, un gruppo indipendente che si occupa di danze urbane, visual art e performance. Nello spettacolo l’oceano, la «liquidità» per eccellenza, diventa il simbolo di uno spazio emozionale dove tutto è possibile, come relazioni e come scoperta della propria identità.

In scena Luca Calderini, Clara Blanche Courrege, Mattia Maiotti, Michele Mansi, Jenny Mattaioli e Ilinca Parii, sette personaggi ognuno dei quali è alla ricerca di qualcosa: di sicurezze, di regni perduti, di amori, di luce, di memorie, di identità. «Oceania» è uno spettacolo di danza interattivo dove l’arte contemporanea metropolitana si esprime attraverso i gesti di una danza contaminata di tante danze, riflesso di una società miscelata di altrettante diversità. La coreografia dello spettacolo è firmata da Afshin Varjavandi, ballerino e coreografo di hip hop, house e video dance.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 3 luglio

© riproduzione riservata