Giovedì 15 Maggio 2014

Torna «Racconti del Parco»
Il concorso dà spazio alle foto

La locandina della manifestazione

Un racconto, e una fotografia, per dare forma alla propria creatività, ma soprattutto per condividere la responsabilità e la consapevolezza ambientale.

Al via la 6a edizione del Premio Letterario «I Racconti del Parco» che, dopo l’edizione 2013 dedicata al tema dell’Aria, cambia leggermente vestito. Il concorso infatti, promosso anche quest’anno dalla Regione Lombardia, prevede una sezione dedicata alla fotografia. Questa nuova iniziativa, nata dalla constatazione di come i giovani usino la tecnologia per condividere esperienze ed emozioni, è stata fortemente voluta e sostenuta dall’Istituto Leonardo Da Vinci. Anche quest’anno è stato possibile realizzare il premio grazie al contributo della Fondazione Credito Bergamasco e UBI-Banca Popolare di Bergamo.

Da questa unione tra parola scritta e fotografia è nato dunque il nome del concorso «Emozioni per l’ambiente». Un titolo che vuole proprio sottolineare la forza delle emozioni regalate da carta, penna e immagini che parlano della natura. Cambia il nome, ma non l’obiettivo del premio che, anche per la sua 6a edizione, è principalmente destinato ai più giovani, vale a dire agli studenti delle scuole medie e superiori:”Questo perché – sottolineano gli organizzatori del premio - è sempre più necessario che insieme all’importanza della tutela del verde cresca nei giovani la consapevolezza dell’essere cittadini attenti e responsabili verso tutto ciò che li circonda”. Al tempo stesso però il concorso è rivolto anche agli adulti che si cimentano con carta e penna, ma che soprattutto amano l’ambiente e proprio per questo vogliono rendergli omaggio grazie alla parola scritta e, naturalmente, anche con una fotografia.

Gli elaborati devono pervenire entro il 10 giugno.

Per spiegazioni più dettagliate sul regolamento consultare il sito www.emozioniambiente.it.

Le premiazione delle diverse categorie in cui è articolato il concorso avverranno a settembre in occasione dell’appuntamento con le Giornate Europee dell’Educazione Ambientale, una due giorni di workshop, incontri e visite alle realtà locali, come il Parco dei Colli e l’Orto botanico, per dibattere e scambiare buone pratiche sull’educazione a comportamenti che salvaguardino l’ambiente.

© riproduzione riservata