Venerdì 13 Giugno 2014

E3 2014 Los Angeles:

i dieci giochi migliori

Alcune immagini dei migliori giochi presentati

La più importante fiera di videogiochi al mondo, l’Electronic Entertainment Expo 2014 di Los Angeles, ha da poco chiuso i battenti ma non sono mancati colpi di scena e annunci bomba. Abbiamo raccolto quelli che, a nostro avviso, sono i dieci giochi più interessanti.

10 - Ad aprire la nostra speciale classifica è Splatoon, salito sul palco della kermesse losangelina in punta di piedi ma che ha saputo catturare tutti con una formula semplice quanto divertente. Si tratta di uno sparatutto in terza persona multiplayer 4 contro 4 per Wii U, in cui vince chi riesce a imbrattare di inchiostro più superficie dello scenario. Disponibile nel corso del 2015.

9 – Un gradino sotto si inserisce Star Wars: Battlefront di Electronic Arts e DICE. A dire il vero alla fiera è stato mostrato solo il video-diario degli sviluppatori con qualche fotogramma di gioco, ma l’opera ha stuzzicato non poco i fan della serie e sembra trattarsi di un prodotto di altissimo livello.

8 – Sempre dell’accoppiata DICE-EA si merita un posto d’onore Mirror’s Edge 2, il remake dell’action focalizzato sul parkour e che sarà arricchito da nuove quanto spettacolari acrobazie. Non si sa ancora nulla sulla data, e a questo punto è probabile che sarà disponibile nei negozi verso la fine del prossimo anno.

7 – La settima posizione se la aggiudica The Order: 1886, esclusiva PS4 in uscita il 20 febbraio 2015, di cui si è finalmente visto qualche stralcio di gameplay che mostra, oltre all’atmosfera steampunk vittoriana molto suggestiva, anche un’anima shooter potenzialmente molto valida e la presenza di mostri e zombie.

6 – “È sempre la solita minestra riscaldata” commentano i videogiocatori più cinici, ma il nuovo capitolo della serie Assassin’s Creed, Unity, ha tutto per rivelarsi uno dei must have del prossimo inverno: grafica next-gen di altissimo livello, gameplay rinnovato e un’ambientazione, la Parigi della Rivoluzione Francese, realizzata a regola d’arte. Interessante anche la nuova modalità co-op a 4 giocatori presentate durante la kermesse losangelina.

5 – In quinta posizione, una chicca per i più nostalgici: il remake di Grim Fandango. Durante la conferenza E3 di Sony è stato infatti annunciato che l’apprezzatissima avventura grafica firmata LucasArts rivivrà su PlayStation 4 e PlayStation Vita. Tim Schafer, game designer del gioco uscito nel lontano 1998, ha twittato che il gioco potrebbe essere disponibile anche per altre piattaforme...

4 – Medaglia di legno per Uncharted 4, il nuovo capitolo della saga di adventure-game Sony che si è presentato alla fiera di Los Angeles con uno trailer in computer grafica striminzito ma che confermato che il protagonista sarà ancora una volta l’amatissimo Nathan Drake. Il gioco arriverà solo su PlayStation nel 2015.

3 – Il primo a salire sul nostro podio virtuale è Destiny, successore spirituale di quell’Halo che ha tenuto incollati al gamepad milioni di appassionati in tutto il mondo. Le impressioni maturate sinora sono assolutamente positive e, ne siamo certi, l’esperienza del team di sviluppo (Bungie Studios) maturata con la saga di Master Chief farà la differenza. Sarà disponibile il 9 settembre per Xbox 360, Xbox One, PlayStation 3 e PlayStation 4.

2 – La medaglia d’argento va invece a The Legend of Zelda per Wii U, che per la prima volta nella storia della longeva saga sarà caratterizzato da una struttura di gioco open world. Il trailer mostrato all’E3 ha inoltre messo in evidenza una grafica eccezionale ma meno caricaturale e cartonoonesca rispetto al passato. Sarà disponible nel 2015.

1 – Sul gradino più alto del podio sale The Witcher 3: Wild Hunt, che la fiera ha ulteriormente confermato come uno dei titoli più attesi e interessanti. Una grafica next-gen impareggiabile, un combat system ancora più rapido e fluido rispetto al predecessore e un mondo di gioco che pare essere vastissimo, il tutto impreziosito dalle atmosfere dark fantasy che hanno fatto la fortuna dei primi due capitoli. Non manca niente Per mettere le mani su questo potenziale capolavoro, dovremo attendere fino al 24 febbraio 2015.

Marco Locatelli

© riproduzione riservata