Il motociclista caduto dalla moto e morto Lunedì i funerali a Pedrengo
Damiano Magri

Il motociclista caduto dalla moto e morto
Lunedì i funerali a Pedrengo

Damiano Magri, 37 anni, ha perso il controllo della Vespa in sella alla quale viaggiava cadendo e sbattendo la testa nella notte tra giovedì 6 e venerdì 7 giugno. Giallo sulle cause dell’incidente: acquisiti i filmati delle telecamere della zona.

Un incidente mortale verso mezzanotte e mezza della notte tra giovedì 6 e venerdì 7 giugno in via Papa Giovanni XXIII a Pedrengo, poco dopo l’incrocio con via Piave. A perdere la vita un motociclista di 37 anni del paese. L’uomo, Damiano Magri, sembra abbia fatto tutto da solo, perdendo il controllo della Vespa e andando a sbattere contro un cordolo e picchiando violentemente il capo. Sul posto un’ambulanza e un’auto medica. I sanitari non hanno potuto fare nulla per salvarlo, è morto sul colpo. Sono intervenuti i carabinieri i di Seriate.

Il luogo dell’incidente a Pedrengo

Il luogo dell’incidente a Pedrengo
(Foto by San Marco)

Damiano lavorava come impiegato, separato con un figlio di 8 anni. La sera dell’incidente stava rientrando dalla festa dell’oratorio al parco degli alpini quando è caduto dalla moto ma non si sa per quale motivo abbia perso il controllo del mezzo. Gli investigatori hanno acquisito i filmati delle telecamere della zona per cercare di capire le cause dell’incidente. Il corpo è stato composto alla Casa del commiato a Seriate e i funerali saranno celebrati lunedì 10 giugno a Pedrengo.

La Vespa di Damiano Magri

La Vespa di Damiano Magri
(Foto by San Marco)


Leggi di più acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’eco di Bergamo» di sabato 8 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA