Si traveste da operaio e ruba il rame Arrestato 35enne truffatore seriale

Si traveste da operaio e ruba il rame
Arrestato 35enne truffatore seriale

Il malvivente residente a Terno, è stato colto in flagrante a Zanica mentre tranciava i cavi di rame e per non destare sospetti era vestito da operaio manutentore delle strade. In seguito è stato riconosciuto anche come autore di diversi furti di carburante.

Nel pomeriggio di mercoledì 31 luglio, il personale della Sottosezione Polizia Stradale di Seriate ha arrestato a Zanica in flagranza di reato, un 35enne bergamasco residente a Terno d’Isola, per il furto di cavi elettrici in rame per centinaia di metri, sottratti dalla sede stradale ove erano stati installati per garantire la pubblica illuminazione.

L’arresto dopo un’attività di indagine iniziata per far luce su una serie di furti di carburante avvenuti nell’area di servizio Brembo sull’Autostrada A/4 il 12/16/18/20 aprile, effettuate da uno uomo che utilizzava un’autovettura Opel Corsa sulla quale erano state apposte targhe, rubate nell’agosto del 2018 a Bonate Sopra.

Il veicolo che circolava sempre con targhe rubate, veniva utilizzato per effettuare altri nove furti di carburante; il modus operandi era sempre lo stesso: effettuato il rifornimento il conducente si allontanava velocemente facendo perdere le proprie tracce.

La sistematicità dei furti ha destato una forte preoccupazione ed allarme tra i gestori di carburante. Il malvivente, infatti, aveva messo a segno un colpo a giugno a Terno D’Isola, due tra giugno e luglio a un distributore di Curno, tre tra il mese di maggio e luglio nell’area di servizio Brembo, altri due a luglio in un altro distributore di carburante a Mozzo e infine anche o in via Carducci a Bergamo.

Nel frattempo le indagini consentivano di riconoscere l’autovettura Opel Corsa di colore grigio quale mezzo già utilizzato in occasione di furti di cavi di rame, di risalire all'intestatario del mezzo, una donna residente a Terno D’Isola e di identificarne il conducente attraverso l’analisi dei fotogrammi dei sistemi di videosorveglianza.

Mercoledì scorso, verso le ore 17.20, il 35enne è uscito dalla propria abitazione indossando capi di abbigliamento da lavoro di colore arancione tipici di coloro che svolgono servizi di manutenzione sulle strade e si dirigeva velocemente verso Zanica dove, raggiunta la via Don Milani, sollevava le coperture dei “chiusini” e tranciava di netto i cavi di alimentazione della pubblica illuminazione sfilandoli dalla loro sede, senza destare alcun sospetto nei passanti grazie all’escamotage dell’abbigliamento da lavoro.

Il ladro è stato così arrestato in flagranza di reato e sono stati recuperati a bordo del veicolo i cavi di rame sottratti nonché due coppie di targhe utilizzate per i furti di carburante. L’uomo giudicato in direttissima nella mattinata di giovedì è stato ristretto agli arresti domiciliari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA