Sabato 01 Febbraio 2014

La letteratura come terapia

Un testo diventa ricetta

«Curarsi con i libri», la copertina

Si può curare il cuore spezzato con Emily Brontë e il mal d’amore con Fenoglio, l’arroganza con Jane Austen e il mal di testa con Hemingway, i reumatismi con il Marcovaldo di Italo Calvino? Lo suggeriscono le ricette di un libro di «medicina» molto particolare: «Curarsi con i libri», edito da Sellerio e di Berthoud ed Elderkin.

Che contiene anche consigli per guarire chi si sente sopraffatto dal numero di volumi sui suoi scaffali, o il vizio di lasciare sempre un romanzo a metà.

© riproduzione riservata