Martedì 27 Maggio 2014

Mac, tutte le novità

provate per voi

Mac, cosmetici

Le appassionate di Mac sanno bene che il brand canadese sforna limited edition in quantità industriali. Alcune collezioni sono più azzeccate di altre, tanto che i prodotti di punta sono subito esauriti ed è difficile accaparrarseli sia in negozio che online. In questo periodo nel negozio Mac di Oriocenter si possono trovare le ultime novità per l’estate 2014: la collezione Playland, la Alluring Aquatic, i matitoni-rossetto Patentpolish e le palettine Studio Sculpt shade&line (due ombretti e un eyeliner).

Dopo attente prove di terre, ombretti e rossetti (e disperazione delle make up artist del negozio) la limited edition migliore a mio parere è la Alluring Aquatic, con una qualità molto alta di tutti i prodotti. Voto medio per i Patentpolish: facili da usare, discretamente idratanti anche se la durata e la pigmentazione non sono quelle dei famigerati rossetti Mac. Voto medio anche per le palette Studio Sculpt: gli eyeliner scrivono pochissimo da asciutti, è necessario bagnare il pennello, meglio ancora con il Fix-Plus. La Playland è all’insegna del colore, con insoliti rossetti e gloss gialli e matite occhi arancio e magenta, più adatta alle ragazze giovani ed estrose.

Partiamo quindi da quella che giudico la migliore edizione limitata da molti mesi a questa parte. La campagna e i prodotti si ispirano alla leggerezza, purezza e trasparenza dell’acqua. I packaging sono meravigliosi: di colore azzurro cromato con gocce in rilievo, come se fossero appena stati tolti dall’acqua. Tutti i prodotti sono ottimi, i miei preferiti sono gli ombretti Extra dimension e le matite occhi a lunga tenuta Pearlglide. Queste ultime non sono una novità, si tratta di due colori scuri (Black line e Black swan) che si trovano anche nella collezione permanente, ma sono state rieditate nel nuovo packaging azzurro. Molto scriventi, morbide e facilmente sfumabili, durano da mattina a sera senza sbavare. Gli eyeshadows sono sei, tutti metallizzati, dal verde oliva al grigio scuro, molto pigmentati e facilmente sfumabili, durano impeccabili sei-sette ore e si possono utilizzare anche bagnati per un effetto ancora più forte.

I blush sono due e donano alle guance un bellissimo bagliore, mentre i Lipglass e le matite labbra giocano con una gamma di colori che spazia dal viola scuro al nude perlato effetto ghiaccio. Completano la palette cromatica tre smalti in tonalità cromate, due Bronzing Powder con finiture luminose o perlate che scaldano l’incarnato e una terra, la Extra Dimension Bronzer, illuminante con texture ibrida liquido-polvere. Disponibile in due tonalità, può essere spolverata sull’insieme del viso per donare un delicatissimo effetto luminoso o applicata con maggiore intensità in maniera localizzata per enfatizzare i punti luce. Il tutto, se proprio si vuole esagerare, contenuto in una pochette verde acqua impreziosita da perle d’acqua in rilievo. Nota per le collezioniste: i due blush e il rossetto viola Goddess of the sea sono già esauriti a Orio.

I Patentpolish sono matitoni rossetto dalla finitura ultra brillante con una miscela di emollienti che aiutano a mantenere le labbra idratate. La texture leggera non appiccica ed è confortevole da indossare. L’applicatore twist-up mantiene la matita sempre in ordine, senza bisogno di temperarla. Nel negozio di Orio potrete provare tutti i dodici luminosissimi colori in edizione limitata per l’estate 2014. Sono davvero semplici da applicare, anche senza specchio, restano lucidi (ma non come un gloss), però durano poco e non sono molto coprenti. Una via di mezzo tra un gloss e un rossetto: un prodotto divertente ma dal costo piuttosto alto (24,20 euro). Provateli in negozio perché i colori cambiano molto una volta applicati sulle labbra, soprattutto quelli scuri.

Le palette Studio Sculpt shade and line racchiudono in un unico compact due ombretti e un eyeliner con finitura opaca. La formula estremamente versatile si declina in tre differenti texture: matte, sparkle e metallic, che danno la possibilità di mixare colori e finiture. Ci sono otto palette che vanno dal verde al marrone, dal grigio al melanzana all’azzurro. La qualità varia da palette a palette: alcuni colori sono più pigmentati di altri e si sfumano meglio, ma una cosa comune a tutti è la scarsa scrivenza della striscia di eyeliner: le make up artist di Orio mi hanno consigliato di usare un pennello bagnato con il Fix-Plus, il fissante trucco di Mac. Sappiatelo e, anche qui, provate e fatevi consigliare.

Infine la Playland, collezione dedicata al colore. I sei lipstick e i cinque lipglass vanno dall’insolito giallo al corallo e al fucsia, mentre il prodotto in crema multiuso Casual Color si può usare per guance e labbra nei toni dell’arancio e del rosa. Ci sono anche quattro coloratissimi pigmenti e quattro matite occhi: oltre al classico nero un arancio brillante, un blu ciano e un magenta opaco, per chi non ha paura di farsi notare. Prodotti migliori della collezione, a mio avviso, sono i rossetti.

Ultimissime da Orio: sono in arrivo nel mese di giugno altre limited edition, quella realizzata in collaborazione con lo stilista brasiliano Pedro Lourenço (sui toni del nude) e le due create da Sharon e Kelly Osbourne (sui toni del marrone e del lilla).

Katiuscia Manenti

© riproduzione riservata