Chiude Cinestar Cortenuova alle ex Acciaierie. Riaprirà a Romano

Cortenuova La chiusura del multisala è definitiva e si sta trasferendo al centro commerciale Il Borgo di Romano di Lombardia. Ma al momento non ci sono date ufficiali per la nuova ripartenza.

Chiude Cinestar Cortenuova alle ex Acciaierie. Riaprirà a Romano
L’ingresso del padiglione «City park» dov’era aperto il multisala

Il multisala Cinestar Cortenuova ha chiuso definitivamente i battenti all’ex centro commerciale «Le Acciaierie»: il cinema (che fa parte della catena gestita dalla società Starplex), come si può leggere anche sul suo sito internet «si sta trasferendo al centro commerciale Il Borgo di Romano di Lombardia» dove già si trovava un cinema chiuso poco prima dello scoppio della pandemia. Quando si riapre? Date ufficiali non ce ne sono.

Resta aperta la sala slot

Non è una buona notizia per il Comune che vede chiudere l’ultimo servizio pubblico attivo a Le Acciaierie. La parte occupata dai negozi del centro commerciale aveva già chiuso nel 2014. Successivamente era rimasto aperto il collegato padiglione dedicato al divertimento e denominato «Citypark». Anche qui dentro, però, col passare degli anni tutte le attività hanno cominciato a chiudere una ad una e, alla fine, era rimasto aperto solo il multisala (dotato di sette sale da 150 a 233 posti a sedere) e una sala slot che, invece, è ancora aperta.

L’amarezza del sindaco

A causa del Covid il Cinestar Cortenuova aveva chiuso nell’ottobre 2020 per poi riaprire con slancio lo scorso agosto e ciò faceva ben sperare per la sua permanenza a Le Acciaierie. Invece pochi giorni fa è arrivata la notizia della sua serrata definitiva e del suo trasferimento a Romano. «Spiace molto -commenta il sindaco di Cortenuova Gianmario Gatta- che la multisala cinematografica del nostro paese chiuda e si trasferisca a Romano. È un complesso molto bello che aveva comunque la possibilità di proporre un servizio culturale di qualità alla cittadinanza. Ora, al di là della sala giochi, il centro commerciale non ha più nessun servizio attivo. E al momento non vi sono proposte concrete per una possibile riconversione».

Un nuovo centro intermodale

L’unica ipotesi messa fino ad ora sul tavolo è che Le Acciaierie (ora di proprietà di un pool di banche con a capo Banca Intesa San Paolo) vengano inglobate nel progetto del centro intermodale previsto proprio fra l’ex centro commerciale e la frazione Santa Maria del sasso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA