«Nelle campagne del Surrey
curo gli animali e formo veterinari»

Gaia Pagnoni, 31 anni da Martinengo a Frimley Green. Partita dopo la laurea, non è più tornata in Italia. «Fin dai primi passi valorizzata per le mie competenze». I suoi pazienti sono criceti, cavie, conigli e furetti. Ma anche cani, gatti, uccellini e qualche volpe. Il suo ruolo però non è solo quello di curare gli animali, ma anche di sostenere i medici appena laureati e aiutarli a fare le loro prime esperienze in corsia. Niente male per una giovane dottoressa di appena 31 anni, che se fosse rimasta in Italia, com’era nei programmi, oggi probabilmente vedremmo ancora circolare alla ricerca di un’occupazione stabile.

«Nelle campagne del Surrey curo gli animali e formo veterinari»
Gaia Pagnoni, 31 anni, veterinaria, da tre anni vive e lavora in Inghilterra: oggi opera presso una clinica di Frimley Green dove lavora dal 2019 e dove si occupa anche dell’avvio alla professione dei giovani laureati

Il suo rammarico è di non potersi prendere cura di Ruggine, la gatta rossa che le ha fatto compagnia fin dai tempi del liceo e che papà Beppe ha voluto restasse con lui nella loro casa di Martinengo. Da tre anni e mezzo Gaia Pagnoni si è stabilita in Inghilterra, dove oggi vive nelle campagne del Surrey, a una cinquantina di chilometri dal centro di Londra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA