Brembo Super Ski, è il giorno dell’asta. Sfida tra «Monte Poieto» e Devil Peak
Una pista di Foppolo

Brembo Super Ski, è il giorno dell’asta. Sfida tra «Monte Poieto» e Devil Peak

Martedì 5 ottobre alle 15 si preannuncia una sfida a colpi di rilancio a partire da 15 mila euro. È il giorno decisivo per la Brembo Super Ski, la società dei Comuni di Foppolo, Valleve e Carona fallita nel 2017 e i cui beni (seggiovie, terreni e immobili) arrivano all’ottava asta. Quella probabilmente decisiva.

A sfidarsi la «Monte Poieto» dell’imprenditore Stefano Dentella di Aviatico che ha già versato una caparra da 110 mila euro (ovvero il 10% della base d’asta di un milione e 100 mila euro) e la Devil Peak di Giacomo Martignon, proprietario nel comprensorio altobrembano di terreni (in particolare quello su cui poggia la seggiovia del Valgussera), seggiovie (Quarta Baita e Montebello a Foppolo) e immobili (il complesso residenziale Belmont).

La Devil Peak ha presentato l’offerta nei giorni scorsi, quella di Dentella era già depositata. Il comprensorio domani pomeriggio dovrebbe avere la certezza di un nuovo proprietario, a cinque anni dal fallimento. Resta da capire cosa succederà. Dentella, così aveva dichiarato pochi giorni fa: «La nostra offerta presentata al Fallimento è la migliore possibile e non sarà oggetto di alcun rilancio in sede d’asta. Chiunque voglia sostituirsi alla nostra società nel rilancio della stazione, deve quindi semplicemente offrire al Fallimento un euro in più di quanto da noi offerto e avrà strada libera e il nostro più sincero augurio di un pieno successo». Ieri la nuova dichiarazione: «La società Monte Poieto parteciperà all’asta di domani (oggi per chi legge, ndr). Valuterò durante l’asta. È possibile che faccia offerte migliorative». Tutto, dunque, di nuovo possibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA