Cade nel falò acceso per bruciare foglie, muore  pensionato di 72 anni
L’abitazione di Mosè Pesenti a San Paolo d’Argon: in giardino si vedono ancora la sedia a rotelle e il mucchio delle foglie secche

Cade nel falò acceso per bruciare foglie, muore pensionato di 72 anni

Mosè Pesenti, di San Paolo d’Argon, si muoveva su una sedia a rotelle, ha riportato gravi bruciature alle gambe e all’addome: è morto il 19 dicembre all’ospedale Niguarda. Lunedì 27 dicembre l’ultimo saluto a Zogno, suo paese d’origine.

Aveva acceso un falò nel giardino antistante casa, per bruciare delle foglie secche, ma all’improvviso si è trovato avvolto dalle fiamme. Caduto dalla sua sedia a rotelle non ha potuto sfuggire al fuoco e ha riportato ustioni di secondo e terzo grado alle gambe e all’addome che si sono rivelate fatali. La vittima si chiamava Mosè Pesenti, 72 anni originario di Zogno e abitava da tempo a San Paolo d’Argon.

L’infortunio domestico è accaduto venerdì 17 dicembre nel comune di residenza, ma la notizia si è appresa solamente nelle ultime ore. L’anziano viveva solo, da anni, nella sua abitazione, nel vicolo Leopardi al civico 5. Era seguito dai servizi sociali per via della difficoltà della deambulazione, dovuta a un problema alle anche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA