Ci sono 26 ambulanze, ma non gli autisti L’appello della coop: «Ne cerchiamo 40»
Alcuni soccorritori e autisti di First Aid One Italia con uno dei nuovi mezzi in uso

Ci sono 26 ambulanze, ma non gli autisti
L’appello della coop: «Ne cerchiamo 40»

First Aid One ha vinto l’appalto per la gestione del parco mezzi dell’Asst Bergamo Est: al via da aprile. «Servono anche soccorritori residenti in zona da assumere, non volontari».

Le ambulanze ci sono, nuove di zecca, e sono ben 26. Quelli che mancano, al momento, sono autisti e soccorritori. Di qui l’appello della cooperativa «First Aid One Italia», che cerca qualcosa come (almeno) 40, anche 45 persone da far lavorare sui mezzi di soccorso: non un’attività di volontariato, ma un lavoro retribuito e per il quale, ovviamente (visto anche il settore), servono preparazione e competenza.

La cooperativa sociale, che ha sede a Bollate, nel Milanese, ha vinto l’appalto pubblico indetto dall’Asst Bergamo Est per la gestione di tutto il parco mezzi che fa capo all’azienda sanitaria di Seriate, anche nelle sedi di Alzano Lombardo, Gazzaniga, Piario e Lovere. In queste ultime due realtà First Aid One già opera con i propri mezzi, anche se in maniera ridotta rispetto a quanto avverrà a partire dal prossimo 1° aprile, quando la gestione sarà dell’intera area territoriale coperta dall’Azienda socio sanitaria del Bolognini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA