Da Chorus Life a Sant’Agata Cantieri, i privati non si fermano
Il cantiere di Chorus Life a febbraio (Foto by Colleoni)

Da Chorus Life a Sant’Agata
Cantieri, i privati non si fermano

L’assessore Valesini: «I grandi interventi sono ripartiti. Porta Sud, a breve nel vivo dell’operazione». Da Chorus Life a Redona Centro passando per Sant’Agata. Mangimi Moretti: a fine mese si comincia con la viabilità

«Nessun operatore privato si sta tirando indietro, e la cosa è molto positiva». Francesco Valesini, assessore alla Riqualificazione Urbana, fa l’appello: «Nonostante le difficoltà e l’incertezza derivanti dal Covid-19, gli interventi privati più importanti in città proseguiranno». Difficoltà «sia per la gestione dei cantieri, alla luce delle nuove norme, che per gli ingenti investimenti economici previsti».

E non era affatto scontato, perché se il virus ha cambiato la nostra quotidianità, non si può pensare che non avrà riflessi sul modo di concepire e vivere spazi spesso anche pubblici. Basti pensare al Gewiss Stadium che, nell’attesa di capire come sarà possibile tornare sugli spalti, è pronto al prossimo cantiere: il rifacimento della tribuna di viale Giulio Cesare, da giugno.

d.nikpalj
Dino Nikpalj

Curioso di tutto ed esperto di niente. Classe 1968 (ohibò…), maturità tecnica e studi in Giurisprudenza, lavora a L’Eco di Bergamo dal novembre 1997. Vicecaporedattore dal 2014, è stato inviato e per tre anni ha guidato la redazione web. Scrive di cronaca, politica, trasporti e Atalanta, della quale è tifosissimo. Ha da sempre una passionaccia per il calcio inglese in tutte le sue forme e categorie, una spiccata simpatia per il Manchester City e una fornitissima biblioteca, anche di storie di calcio. Che prova a raccontare su Corner.

© RIPRODUZIONE RISERVATA