È senza biglietto, aggredisce il capotreno  e tira sassi ai finestrini: denunciato 20enne
La stazione di Pontida dove il treno si è fermato dopo l’aggressione al capotreno (Foto by Archivio)

È senza biglietto, aggredisce il capotreno
e tira sassi ai finestrini: denunciato 20enne

Colombiano di 20 anni trovato senza biglietto: nel parapiglia colpisce l’amica di 18. Sceso dal convoglio è stato bloccato e denunciato.

Prima ha aggredito verbalmente il capotreno che lo aveva pizzicato senza il biglietto, poi lo ha spintonato, quindi ha tentato di sferrargli un pugno, che è invece andato a colpire la compagna che gli stava accanto, infine, non pago, sceso alla stazione di Pontida, si è messo a prendere a sassate i finestrini del treno, mandandoli in frantumi. Risultato: lui è stato bloccato, identificato e denunciato per danneggiamenti e interruzione di pubblico servizio, e per i viaggiatori della linea Bergamo-Lecco la giornata si è trasformata in un incubo, con convogli cancellati, sostituiti da bus e in pesante ritardo.

Tutto è successo sul treno 5044 della tratta Bergamo-Lecco delle 13.08. Qualche minuto dopo la partenza il capotreno ha chiesto a un viaggiatore, un ragazzo di origine colombiana di 20 anni che risiede in provincia di Bergamo, di mostrare il documento di viaggio. Lui, a quanto pare con toni piuttosto scocciati, ha detto che non lo aveva, e ha cominciato a inveire contro il capotreno che gli stava spiegando che era costretto a fargli pagare oltre al biglietto anche la maggiorazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA