Fara, il Tar: «Ricorso inammissibile» Si va avanti con la gara per il parking

Fara, il Tar: «Ricorso inammissibile»
Si va avanti con la gara per il parking

Per il Tribunale amministrativo di Brescia non ci sono i presupposti per l’azione dell’impresa Rota Nodari, che si era vista revocare i lavori. Il Comune: «Un ostacolo in meno».

Per il Tar di Brescia il «ricorso è inammissibile». Non verrà quindi presa in esame e discussa la richiesta dell’impresa Fratelli Rota Nodari, per ottenere l’annullamento della revoca dei lavori e un risarcimento dal Comune per la vicenda del parking Fara. «Non esistono i presupposti», sostengono i giudici.

Da Palafrizzoni tirano un sospiro di sollievo. «Nella storia travagliata di questo cantiere – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla – un ostacolo in meno». E una strada meno irta anche per la gara indetta dalla Bergamo Parcheggi, società concessionaria del silo dentro le Mura, per individuare un nuovo operatore entro il 29 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA