Imprese, la Regione garante degli investimenti E dai tagli ai vitalizi cinque milioni per le scuole

Imprese, la Regione garante degli investimenti
E dai tagli ai vitalizi cinque milioni per le scuole

Burocrazia più snella, approvata la norma che elimina diversi intoppi per cittadini e comuni. Più veloci le assegnazioni delle abitazioni pubbliche. Scuole: ai paesi sotto i 5.000 abitanti che hanno un plesso arriverà il contributo.

Una burocrazia più snella, quindi con procedimenti più rapidi ed efficienti, e specifici interventi per sciogliere alcuni nodi che impattano nella vita quotidiana di cittadini, imprese e pubblica amministrazione. I 19 articoli della Legge Semplificazione 2021 approvata ieri dal Consiglio regionale lombardo spaziano dal campo istituzionale a quello economico e sociale, per permettere agli enti locali e alla Regione stessa «di abbattere laddove è possibile i tempi di attuazione di provvedimenti di natura urgente», spiegano dal Pirellone. Partendo da temi generali, si affrontano anche da questa prospettiva alcuni riflessi innescati dal Covid. In campo economico, per esempio, si introduce una garanzia regionale gratuita per la patrimonializzazione delle piccole e medie imprese lombarde: nello specifico, questo strumento consentirà anche alle aziende che hanno terminato il plafond disponibile sul Fondo centrale di garanzia – o che non trovano un Confidi che possa garantire il finanziamento – di disporre appunto della garanzia gratuita di Regione Lombardia per la copertura del programma di investimenti. Una tutela, quella introdotta col provvedimento varato dal Pirellone di ieri, che consentirà a queste realtà economiche di vedersi semplificare l’accesso ai finanziamenti pubblici e di ridurre gli oneri amministrativi richiesti per beneficiare delle risorse; il risultato dovrebbe essere anche un «taglio» nei tempi di erogazione delle agevolazioni, a vantaggio della ripresa economica del sistema economico regionale fiaccato dalla pandemia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA