«La mia maternità un viaggio speciale Amalia e Sveva, gemelline premature»

«La mia maternità un viaggio speciale Amalia e Sveva, gemelline premature»

Mamma Annie Donghi ha partorito alla 29ª settimana: le bimbe pesavano 717 e 1.100 grammi. I mesi in Terapia intensiva e gli interventi. Il 27 maggio compiranno un anno. «Iniziamo a vedere la luce».

«Un bel viaggio», mamma Annie definisce così l’ultimo anno, una montagna russa di emozioni. Tratteggiate con garbo e delicatezza, senza eccessi, nonostante di episodi da far battere il cuore ce ne siano mille. Del resto basta guardare Amalia e Sveva mentre giocano e tutto si scioglie in armonia. Amalia ruba il ciuccio a Sveva, sorridono e sgambettano le due gemelline. Amalia è la più minuta, ma dimostra già un bel caratterino. Di lei la pediatra dice che è destinata agli sport estremi, perché non ha paura di niente. «E c’è da crederci vedendola per la prima volta sull’altalena, gli occhi sgranati per la gioia», racconta mamma Annie, pronta a festeggiare il 9 maggio insieme alle sue due «biondine». Non è scontato essere tutte insieme. «Sin dalla pancia è stata una gravidanza complicata. Poi il parto alla 29esima settimana e il ritorno a casa dall’ospedale senza di loro è stato ancora più difficile. Mi attaccavo al tiralatte per sentirmi utile nei loro confronti», la giovane donna svela le sensazioni più intime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA