La Regione: variante di Zogno conclusa, la fine dei collaudi per metà mese
La variante di Zogno

La Regione: variante di Zogno conclusa, la fine dei collaudi per metà mese

L’assessore Terzi: poi toccherà alla Provincia aprire la strada. Nessuna data ufficiale per il via, agosto ancora di code nei fine settimana?

«I lavori per la variante di Zogno sono pressoché conclusi. Ora sono in corso i collaudi, propedeutici alla consegna del cantiere alla Provincia. Collaudi che si concluderanno entro la prima metà di agosto. Poi spetterà alla Provincia emettere l’ordinanza di apertura». Così l’assessore regionale a Infrastrutture e trasporti Claudia Maria Terzi sull’opera più attesa di questi anni in Valle Brembana. E ormai, automobilisti e turisti pendolari della valle attendono solo quello: la variante in galleria di Zogno è pronta, a quando l’apertura? Prima ipotizzata a fine giugno, poi a fine luglio, ora si allunga ad agosto, nel pieno della stagione turistica, con le code inevitabili nei fine settimana. Ai due svincoli tutto è pronto: rotatorie, segnaletica e cartelli luminosi. A bloccare il passaggio dei veicoli solo le transenne e i semafori rossi. A ieri mattina lunedì 2 agosto – la Collini di Trento, che ha concluso l’opera (la prima parte era stata realizzata dalla Itinera di Alessandria), non risultava ancora aver consegnato l’opera con tutta la relativa documentazione alla Provincia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA