La spesa? Bergamo 22ª per convenienza Si può risparmiare 835 euro all’anno

La spesa? Bergamo 22ª per convenienza
Si può risparmiare 835 euro all’anno

Sono 835 euro. Facendo la spesa con un po’ di attenzione, è il risparmio che si può ottenere in un anno in città a Bergamo. Il dato «ponderato» è contenuto nel nuovo report annuale di Altroconsumo dedicato ai prezzi dei supermercati: ma quanto si spende, facendo una media? 5.938 euro: Bergamo è la 22ª in Italia tra le città più convenienti.

La palma del punto vendita più vantaggioso spetta all’Esselunga alla Celadina: fatto 100 il costo medio di un anno di spesa nel supermercato più economico (per la cronaca, sono la Conad Spesa Facile di Rovigo, il Supermercati Martinelli di Mantova e il Galassia di San Giovanni Lupatoto nel Veronese), qui siamo a 108, cioè un 8% più caro rispetto a quei punti vendita. Nella classifica orobica, seguono l’Esselunga di via Corridoni (indice 109) e il Famila Superstore di Colognola (indice 109) in città, mentre in provincia i «super» dove si fanno gli affari migliori sono l’Iper di Seriate (indice 112), l’Auchan di Curno (indice 114) e la Bennet di Albano (114). In concreto, a Bergamo si può risparmiare più che a Brescia (il supermercato meno caro ha indice 114) o Milano (indice 111), giusto per fare un confronto tra «vicini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA