Lanterne, messaggi e anche un brindisi «Buon viaggio Barcio, nostro fratello»
Il momento dedicato a Davide Barcella

Lanterne, messaggi e anche un brindisi
«Buon viaggio Barcio, nostro fratello»

Nel parco di via Nullo il ricordo degli amici di Davide Barcella, morto nello schianto di Albano. «Qui iniziavano sempre le nostre serate, restiamo uniti».

Palloncini con all’interno luci colorate, candele accese, lanterne cinesi, stelline pirotecniche, uno striscione e un brindisi per «Barcio», Davide Barcella, lo studente di 17 anni di San Paolo d’Argon che ha perso la vita nell’incidente accaduto giovedì sera ad Albano Sant’Alessandro, in via Tonale, sulla strada del rientro verso casa, in sella della sua moto.

A distanza di due giorni dalla tragedia, un gruppo di ragazzi - gli amici, i compagni di squadra e quelli dell’istituto Majorana di Seriate - sabato sera si è unito alla famiglia di Barcio facendosi promotore di una cerimonia commemorativa al parco di via Nullo, a San Paolo d’Argon. Era quello il loro ritrovo, il punto di partenza delle loro serate spensierate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA