Lo stop dei trasporti eccezionali: fermi oltre 60 mezzi, 200 bobine non consegnate

La protesta ferma oltre 60 mezzi pesanti in provincia: siderurgia penalizzata. Senza un accordo sui carichi si rischia che l’agitazione vada avanti a oltranza.

Lo stop dei trasporti eccezionali: fermi oltre 60 mezzi, 200 bobine non consegnate
I camion della Nicoli di Albino fermi sul piazzale per la protesta dei trasporti eccezionali

Sconta già i primi effetti il fermo dei mezzi pesanti che si occupano di trasporti eccezionali. La riforma del codice della strada ha introdotto alcune modifiche giudicate penalizzanti per tutto il comparto, ma che rischiano di coinvolgere un gran numero di imprese committenti. A farne le spese è in particolare l’industria siderurgica, che negli ultimi anni aveva predisposto trasporti eccezionali con particolari mezzi, in grado di caricare diversi coils, le enormi bobine in ferro e acciaio utilizzate dall’industria e dall’edilizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA