Lovere, si filma mentre rompe un vetro. Post sui social, la Rete lo condanna
Il santuario di San Giovanni a Lovere, una veduta aerea

Lovere, si filma mentre rompe un vetro. Post sui social, la Rete lo condanna

Il giovane, con altri compagni, era entrato al ristoro sul colle, ha fatto
il filmato e l’ha postato. Sdegno unanime.

Un altro atto vandalico sul colle di San Giovanni a Lovere, dove nelle scorse settimane i gestori del ristoro annesso al santuario e i membri dell’Associazione Amici di San Giovanni si erano già dovuti armare di pazienza per pulire e riparare i danni arrecati da alcuni frequentatori della località poco inclini al rispetto degli spazi comuni. Questa volta a essere presi di mira sono stati i bagni pubblici, dove domenica pomeriggio i soci hanno trovato uno degli specchi in frantumi. A differenza degli episodi scorsi, per i quali era stato impossibile risalire all’identità dei trasgressori, il responsabile di questa infrazione è stato invece identificato: si tratta di un ventiquattrenne residente a Costa Volpino.

A incriminarlo un video caricato dallo stesso sul proprio profilo social di Instagram che lo ritrae nell’esatto momento in cui, circondato da un gruppo di altri balordi, colpisce con il gomito lo specchio posto sopra il lavandino frantumandolo. La «storia» è stata rimossa poche ore dopo, ma a quel punto più persone avevano già visualizzato e salvato per conservare le prove dell’accaduto. Poi la rete social ha fatto il resto: condivisioni, commenti, tutti di condanna del gesto, fatta eccezione per pochi amici stretti. Nonostante l’evidenza dei fatti, il ragazzo ha continuato a farsi vanto (sul social) del danno sminuendo l’accaduto e dimostrando di non aver compreso la gravità delle proprie azioni, riducendo tutto ad un «semplice specchio rotto». Oltre a rappresentare un danno economico, infatti, il gesto ha anche costituito un pericolo per l’incolumità dei cittadini, specialmente per i più piccoli, a causa dei vetri sparsi sul pavimento e sul lavandino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA