Nei suoi dipinti riapre il «cuore-cassetto» dove nascondeva i ricordi più tormentati
Le opere d’arte di Silvia Rago (Foto by Frau)

Nei suoi dipinti riapre il «cuore-cassetto»
dove nascondeva i ricordi più tormentati

Mamma a soli 19 anni racconta la sua vita attraverso i quadri. La mostra all’Onp Bistrò fino al 27 novembre.

Non tutte le cicatrici si vedono. Alcune restano nascoste dentro di noi, invisibili a tutti, come mappe segrete che segnano la nostra storia, le nostre scelte. Il tempo leviga e smussa i margini, ma il dolore resta lì, finché non si trova una strada per farlo affiorare, cambiargli forma e trasformarlo in qualcos’altro . La strada che Silvia Rago ha trovato è l’arte. Le sue opere sono in mostra all’Onp Bistrò fino al 27 novembre (via Borgo Palazzo 130, in città, aperto ogni giorno dalle 8 alle 16). «A volte le parole non bastano – scrive Alessandro Baricco –. E allora servono i colori. E le forme. E le note. E le emozioni». Il titolo dato all’esposizione di Silvia non a caso è proprio: «Rinascere nell’emozione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA