«Noi, aggrediti per un pallone» Un ferito, caccia agli assalitori
Via Donizetti a Torre Boldone

«Noi, aggrediti per un pallone»
Un ferito, caccia agli assalitori

Torre Boldone, ventunenne in ospedale con un taglio all’addome. L’amico: «Assurdo, è avvenuto in centro e di giorno». Minorenni gli autori.

«Oltre che per le ferite inferte al mio amico Nicola, siamo allibiti per il fatto che un’aggressione del genere sia accaduta in pieno giorno e nel cuore di Torre Boldone. E sarebbe potuta finire molto peggio». Invece Nicola, 21 anni, del paese, ha riportato un taglio all’addome, suturato con una ventina di punti e una sospetta frattura di uno zigomo.

Il tutto perché lui e altri tre amici – tutti tra i 18 e i 21 anni, di Torre Boldone – avevano seguito un gruppetto di 7 ragazzini di origine magrebina che si erano impossessati del pallone che i primi stavano utilizzando, poco prima, per una partita di calcetto nel parco di via Da Vinci. «Ci troviamo lì tutte le domeniche ed eravamo dieci contro dieci – spiega Damiano, uno dei ragazzi presenti, coetaneo del ferito – ed erano circa le 17. Noi dieci siamo tutti tra i 18 e 21 anni, mentre i nostri avversari erano più giovani, tra i 15 e i 16 anni, tutti abitanti nella zona. A un certo punto sono arrivati al parco 7 o 8 ragazzini di colore per salutare i nostri avversari, che conoscevano. Al termine di un’azione la palla è finita sulla strada e quei ragazzi l’hanno presa e se ne sono andati via. Noi non li avevamo mai visti prima».

© RIPRODUZIONE RISERVATA