Ospedale in Fiera: «Curati 245 pazienti Covid. È stato un aiuto essenziale»
Il reparto Covid allestito in Fiera

Ospedale in Fiera: «Curati 245 pazienti Covid. È stato un aiuto essenziale»

La dg Stasi: così il «Papa Giovanni» ha potuto curare anche malati di altre patologie. «Impegno da record, esperienza vincente».

« Un’esperienza vincente, di grande impegno ma anche di soddisfazioni : è stato come se l’Asst “Papa Giovanni” si fosse ritrovata all’improvviso con un ospedale in più: oltre a quello di Bergamo e di San Giovanni Bianco è arrivato anche quello della Fiera. L’abbiamo visto nascere in tempi record, ma da record è stato anche l’impegno dell’Asst nella gestione e organizzazione di questa struttura: non può esistere un presidio medico avanzato senza una casa madre, e quella casa madre eravamo noi». Così Maria Beatrice Stasi , direttore generale dell’Asst «Papa Giovanni» di Bergamo introduce il bilancio, fatto di numeri e di esperienza, sull’ospedale in Fiera.

Maria Beatrice Stasi, direttore generale dell’Asst «Papa Giovanni» di Bergamo

Maria Beatrice Stasi, direttore generale dell’Asst «Papa Giovanni» di Bergamo

© RIPRODUZIONE RISERVATA