Patente ritagliata e con errori ortografici Maxi multa di 5 mila euro a Seriate

Patente ritagliata e con errori ortografici
Maxi multa di 5 mila euro a Seriate

Un indiano è stato fermato a bordo di un ciclomotore, ma la patente non era conforme.

Ritagliata con le forbici e con scritte in inglese sbagliate. A un cittadino indiano è costato proprio caro circolare a Seriate con la patente «non conforme ai modelli conosciuti».La patente non conforme è costata a un cittadino di origini indiane, regolare sul territorio nazionale, occupato, residente a Chiuduno, una sanzione di ben 5 mila euro ai sensi dell’art. 116 del Codice della strada. Che per questi casi stabilisce una sanzione pecuniaria da 5 mila a 30 mila euro con pagamento entro 60 giorni; l’importo scende a 3.500 euro con pagamento entro 5 giorni, ma balza fino a 15 mila euro se si paga dopo 60 giorni.

E se non si paga, parte un’informativa all’autorità giudiziaria. Protagonista della vicenda S. S., 41 anni, che in sella con la moglie, pure di origine indiana, a un ciclomotore Yamaha in ottimo stato, il 23 luglio scorso, verso le 16, è stato fermato per un normale controllo dalla polizia locale di Seriate in via Brusaporto. Alla vista della pattuglia il ciclomotore si è spostato sulla destra, verso il margine della carreggiata, manovra non sfuggita agli agenti, che hanno voluto approfondire il controllo. Tutti risultati regolari, anche la moglie regolare, arrivata in Italia da poco più di un anno ha mostrato la richiesta in corso per il rilascio del permesso di soggiorno. Ma la patente, pur in corso di validità, è parsa subito differente dai canoni comuni, per cui i vigili hanno accompagnato la coppia al Comando di via Paderno, per gli accertamenti del caso. La patente è stata sequestrata e ora si trova in stato di perizia in un ufficio abilitato nell’individuare il falso documentale. La patente risultava non conseguita in Italia, eppure S. S. è regolare nel nostro Paese dal 2010. Il ciclomotore si trova in stato di fermo per tre mesi al domicilio del cittadino sanzionato, naturalmente impossibilitato a circolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA