Porta Sud, Fervet e Reggiani Ecco le sfide del nuovo Pgt
L’area ex Reggiani tra Monterosso, Redona e la zona dello stadio

Porta Sud, Fervet e Reggiani
Ecco le sfide del nuovo Pgt

Avviato il progetto per disegnare la Bergamo del futuro. Valesini e Zenoni: «Serve il giusto equilibrio tra volumetrie e sostenibilità».

«Le aree dismesse, i buchi neri, la Bergamo del futuro». Non è abituato agli slogan Francesco Valesini, da sei anni assessore alla Riqualificazione urbana, il più tecnico tra i tecnici della squadra guidata da Giorgio Gori. Ha dovuto adeguarsi perché venerdì 22 novembre è iniziato il suo progetto più politico: il nuovo piano di governo del territorio. Che avrà al centro, come nel primo mandato, le aree dismesse. Le più grandi e quindi le più complesse da affrontare sono cinque: Porta Sud allo scalo ferroviario, ex Reggiani, ex Fervet, ex Gres, area Fintecna dell’ex centro servizi al confine con Azzano San Paolo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA