Protezione civile nel mirino dei ladri Due furti in sette mesi a Chignolo

Protezione civile nel mirino dei ladri
Due furti in sette mesi a Chignolo

Ancora un raid nel magazzino di via Industrie. Sparite attrezzature e cassaforte con le chiavi dei mezzi.

A distanza di 7 mesi, i ladri venerdì notte sono ritornati a rubare nel magazzino della Protezione civile comunale di Chignolo d’Isola che si trova in via delle Industrie (dietro al cimitero). I malviventi hanno agito di notte, indisturbati, perché i due capannoni di proprietà comunale – uno usato dalla Protezione civile e l’altro dall’ufficio tecnico comunale come deposito di materiali e attrezzi per le piccole manutenzioni – si trovano nella zona periferica di Chignolo d’Isola e non sono ancora dotati di impianto di allarme.

I malviventi hanno scassinato tutte le porte dei due capannoni per verificarne il contenuto, ma hanno rubato solo in quello della Protezione civile: articoli di ferramenta (pinze, cacciaviti, chiavi inglesi, cesoie, coltelli e attrezzi vari), 2 taniche di benzina, attrezzatura delle motoseghe; nell’ufficio 2 televisori, il proiettore e materiale per le lezioni nelle scuole. Dalla dispensa sono sparite bottiglie di acqua, di vino e bibite e, con tutto il tempo che avevano a disposizione, i ladri hanno anche smurato e portato via la cassaforte nella quale erano depositate le chiavi degli automezzi usati dalla Protezione civile chignolese, che per sicurezza vengono parcheggiati altrove. I ladri sono arrivati dalla zona dei campi con un furgone che hanno riempito con la refurtiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA