Reddito di cittadinanza, in Bergamasca il 22% non si presenta ai colloqui di lavoro

Reddito di cittadinanza, in Bergamasca
il 22% non si presenta ai colloqui di lavoro

Un convocato su cinque dai Centri per l’impiego della provincia di Bergamo a gennaio rischia la sospensione temporanea della card.

L’sms di chiamata al lavoro arriva puntuale, come l’accredito dei 780 euro sulla card ricaricabile. Non puntuali invece sono i 636 cittadini – il 22% sul totale dei primi convocati – che in provincia di Bergamo ricevono il reddito di cittadinanza e non si sono presentati all’appuntamento con i navigator nei dieci Centri per l’impiego sparsi in ogni angolo della provincia. 172 hanno dato una motivazione plausibile e quindi sono stati classificati con «giustificato motivo» e verranno richiamati, 171 figurano alla voce «mancato recapito», 309 invece quelli «senza giustificato motivo» .

i.invernizzi
Isaia Invernizzi

Giornalista professionista, lavora a L’Eco di Bergamo dal 2016. Redattore della cronaca cittadina dal marzo 2019 dopo tre anni in redazione web. Amante dei dati in tutte le loro forme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA