«Robertine viveva per la famiglia» Il dolore del marito e degli amici
Robertine Guira, morta durante il parto insieme alla bimba che aveva dato alla luce

«Robertine viveva per la famiglia»
Il dolore del marito e degli amici

L’abbraccio della comunità burkinabé vicina alla famiglia ma anche della parrocchia e del comune di Torre Boldone.

Parenti, conoscenti, amici: tutti vogliono portare una parola di conforto e abbracciare Youssouf Guira in questo momento di dolore nella sua abitazione di via Bugattone 2 a Torre Boldone. In quella casa in cui avrebbe dovuto rientrare da qui a pochi giorni insieme alla moglie Robertine e alla loro terzogenita, vive ora chiuso in un dolore straziante . La 36enne infatti è deceduta poco dopo essere stata trasferita all’ospedale Papa Giovanni XXIII dall’ospedale di Alzano dove avevano eseguito un cesareo d’urgenza per le complicazioni sopraggiunte durante il parto. Morta anche la neonata che aveva dato alla luce. Robertine lascia due figlie di 7 e 11 anni che, nella serata di mercoledì 18, ancora non sapevano di aver perso la loro mamma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA