Saranno due i ponti al posto del San Michele: uno stradale e uno ferroviario
Il ponte San Michele

Saranno due i ponti al posto del San Michele: uno stradale e uno ferroviario

Calusco, al vertice in Regione la proposta di Rfi alla luce dello studio
del traffico, che non impatterebbe su Paderno. Ora la caccia ai fondi.

C’è una svolta decisiva per il ponte ferroviario e stradale che dovrà sostituire il vecchio San Michele, che ormai da oltre un secolo la sponda bergamasca di Calusco d’Adda con quella lecchese di Paderno d’Adda. Saranno due i ponti che lo sostituiranno, uno stradale e l’altro ferroviario. È il risultato dell’incontro in Regione a Milano con l’assessore alle Infrastrutture, trasporti e mobilità Claudia Terzi, i presidenti della provincia di Bergamo, Pasquale Gandolfi, e di Lecco Claudio Usuelli, il sindaco di Calusco d’Adda Michele Pellegrini, di Paderno d’Adda Gianpaolo Torchio, di Verderio Robertino Ettore Manega e Luca Cavacchioli delle Reti Ferroviarie Italiane. Tema dell’incontro, la presentazione e l’analisi del traffico aggiornato per il collegamento tra Paderno e Calusco. Due saranno i ponti previsti e verranno realizzati a sud del San Michele: uno sarà ferroviario e l’altro viario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA