Sul microciclo elettrico senza patente Super multa da 3.500 euro a Dalmine

Sul microciclo elettrico senza patente
Super multa da 3.500 euro a Dalmine

Brutta sorpresa per un 56enne che l’aveva comprato per spostamenti urbani: per i veicoli elettrico ci sono regole specifiche.

Guidava senza libretto di circolazione, senza targa e anche senza patente, tanto da prendere una multa di oltre 3.500 euro e il fermo amministrativo del mezzo per un mese. Non ci sarebbe niente da dire se non fosse per il fatto che il malcapitato era alla guida di un micro-ciclomotore elettrico e pensava che patente, libretto e targa non servissero. Questo per via del tipo di mezzo e per il decreto del governo dell’estate scorsa, che ne liberalizzava l’utilizzo.

«Il futuro o il presente sarà anche della mobilità elettrica ma le regole sono regole e come tali vanno rispettate». Così il comandante della polizia locale di Dalmine, Aniello Amatruda che spiega quanto è accaduto nei giorni scorsi quando gli uomini della polizia locale hanno fermato in piazza XXIV Maggio a Sforzatica Sant’Andrea, un 56enne su un piccolo mezzo elettrico. Un mezzo a due ruote, poco più grande di una bicicletta per bambini, classificato come micro-ciclomotore capace di raggiungere i 20 chilometri orari, che circolava su strada ma senza patente né libretto di circolazione. Il conducente è stato multato per guida senza patente per 3.500 euro, perchè sprovvisto di targa per 55 euro e anche per la mancanza del certificato di circolazione (la multa sarà stabilità in questo caso dal prefetto).

© RIPRODUZIONE RISERVATA