Treviglio, preso dopo la spaccata in via Roma. Al vaglio altri due colpi
Il negozio Kiko di via Roma (Foto by Cesni)

Treviglio, preso dopo la spaccata in via Roma. Al vaglio altri due colpi

Il raid al negozio Kiko nella notte tra domenica e lunedì, colto sul fatto un ventinovenne residente nel Cremasco. I carabinieri stanno verificando se si tratta della stessa persona che il 20 e il 30 dicembre aveva assaltato il vicino negozio di abbigliamento Tezenis. Al momento gli viene stato contestato solo il colpo da Kiko.

La centralissima via Roma di Treviglio ancora una volta, la terza dallo scorso 20 dicembre, teatro di una spaccata ai danni di un negozio: è accaduto nella notte tra domenica e lunedì da un individuo, che però è stato colto sul fatto e bloccato dai carabinieri e da un vigilante, mentre era ancora dentro il locale. A essere preso di mira è stato il negozio di cosmetici Kiko, attivo in città dal 2013. Lo scassinatore è un ventinovenne residente nel Cremasco e già noto alle forze dell’ordine, arrestato e poi giudicato ieri mattina per direttissima: il giudice ne ha convalidato l’arresto e lo ha rimesso in libertà. I carabinieri stanno verificando se si tratta della stessa persona che il 20 e il 30 dicembre aveva assaltato il vicino negozio di abbigliamento Tezenis, sempre in via Roma. Per il momento gli è stato contestato solo il colpo da Kiko.

Nella prima occasione era stata sfondata con un attrezzo una delle due ante in vetro della porta d’ingresso, entrando nel locale per poi portarsi via le poche centinaia di euro del fondo cassa. Nel secondo episodio, sempre verso le 3 di notte, era stato utilizzato un tombino poi abbandonato sul posto, per infrangere il vetro, entrare nel negozio e rubare alcune decine di euro dal registratore di cassa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA