Treviglio. Si finge polacco, arrestato pregiudicato rumeno con documenti falsi

Treviglio. Si finge polacco, arrestato pregiudicato rumeno con documenti falsi

Nella mattinata di domenica 9 maggio i Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato un 33enne, cittadino rumeno pregiudicato, domiciliato a Broni, in provincia di Pavia.

Una pattuglia della Sezione Radiomobile dei Carabinieri impegnata nel servizio di controllo del territorio, ha controllato i due occupanti di un’auto con targa polacca che viaggiava su via Bergamo di Treviglio. Il conducente ha fornito ai militari una patente di guida ed una carta di identità rilasciate dalle autorità rumene che hanno insospettito i militari.

L’uomo, infatti, risultava totalmente sconosciuto alle banche dati e i documenti presentati –subito visionati con lente di ingrandimento- presentavano alcune incongruenze nei dettagli di stampa, nonché irregolarità nei sistemi di sicurezza: tutti segnali che venivano poi confermati da specifica perizia eseguita presso il Comando di Polizia Locale di Treviglio e che hanno poi fatto scattare l’arresto obbligatorio poiché avrebbe potuto utilizzarli per espatriare. A suo carico, tra l’altro, sono emersi diversi precedenti penali con falsi nomi e nazionalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA