Vaccinazioni, nella Bergamasca in 131 mila ancora senza copertura
Vaccino (Foto by Ansa)

Vaccinazioni, nella Bergamasca in 131 mila ancora senza copertura

Sulla platea di 990.120 cittadini prima dose per l’86,73% e ciclo completato per il 78,44%. Ora il rush finale, ma non è da escludere una proroga.

Arrivare al 100% è oggettivamente impossibile, anche se il quadro complessivo restituisce un’ottima performance: su 990.120 bergamaschi oltre i 12 anni, cioè la popolazione «target» perché vaccinabile, a venerdì sera – secondo i dati della Regione – in 858.748 avevano già ricevuto la prima dose, dunque sono stati raggiunti dalla campagna vaccinale. Vuol dire l’86,73% della platea, e in filigrana scorre però anche un altro dato: potenzialmente, ci sono ancora 131.372 bergamaschi dai 12 anni che non si sono vaccinati. Non per tutti sarà possibile: c’è lo zoccolo duro dei no vax, la fascia «recuperabile» degli incerti, ma anche chi ha specifiche patologie incompatibili con la vaccinazione (se riconosciute e certificate dal medico, c’è un apposito certificato) oppure chi ha recentemente contratto l’infezione e ancora non può vaccinarsi. È questo l’ultimo miglio da percorrere sulla strada dell’immunizzazione, tra l’altro con un orizzonte temporale da non sottovalutare: non più tardi di due settimane fa, quando la Regione ha presentato la road map della «fase 3», ha specificato che le prime dosi sarebbero proseguite indicativamente sino all’11 ottobre, e le seconde dosi sino a inizio novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA