«Variante Delta, per l’immunità di gregge bisogna vaccinare l’85% della «polazione»

«Variante Delta, per l’immunità di gregge bisogna vaccinare l’85% della «polazione»

L’epidemiologo Carlo La Vecchia mette in guardia sulle conseguenze legate alla nuova tipologia di virus «Anche in Lombardia a fine luglio riguarderà il 50% dei contagi. Va ulteriormente accelerata la campagna vaccinale».

«I prossimi 15-20 giorni saranno decisivi. La variante Delta determinerà una risalita dei contagi, anche in Lombardia. E si arriverà ragionevolmente verso fine luglio intorno al 50% di contagiati con questa variante dominante. C’è una sola arma per una protezione efficace: completare prima possibile il ciclo vaccinale. E per raggiungere l’immunità di gregge, stimata intorno al 70% della popolazione vaccinata, servirà superare almeno l’85% dei vaccinati». L’epidemiologo Carlo La Vecchia, docente di Statistica medica all’Università Statale di Milano, invita a interpretare con prudenza i numeri in discesa del Covid nelle ultime settimane. «Numeri bassi perché c’è poco virus in giro. Ma la vaccinazione deve correre più veloce delle varianti, in questo caso la Delta, quella ora più contagiosa».

Dobbiamo attenderci nei prossimi giorni un aumento considerevole di contagi?

© RIPRODUZIONE RISERVATA