Villongo, un altro caso di sepsi Sedicenne ricoverata in ospedale
Un’immagine interna dell’ospedale «Papa Giovanni» di Bergamo

Villongo, un altro caso di sepsi
Sedicenne ricoverata in ospedale

La giovane, una studentessa, si trova al «Papa Giovanni». Le sue condizioni non sono gravi. Per ora non c’è alcun elemento che faccia pensare a un possibile collegamento con Veronica Cadei, la diciannovenne del paese morta martedì a Brescia.

Il dato più importante è che non è grave e che il suo organismo sta rispondendo alle cure antibiotiche confezionate per lei dai medici dell’ospedale «Papa Giovanni XXIII» di Bergamo. Da mercoledì pomeriggio, 4 dicembre, una ragazza di 16 anni, anche lei di Villongo come Veronica Cadei, è ricoverata a causa di una sepsi, un’infezione sulle cui cause stanno indagando gli stessi medici che l’hanno in cura: soltanto nella mattinata di venerdì 6 dicembre arriveranno gli esiti degli esami e si saprà se all’origine dell’infezione ci sia o meno il batterio – il meningococco C – che è costato la vita alla diciannovenne Veronica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA