Calano le vendite delle verdure in busta Export al palo e meno consumi

Calano le vendite delle verdure in busta
Export al palo e meno consumi

Confagricoltura: chiuderemo l’anno con un calo del 20%, anche lo smart working ci penalizza. L’assessore Rolfi: no al divieto delle vendite promozionali.

«Un attacco sconsiderato ai prodotti ortofrutticoli di quarta e quinta gamma», cioè le insalate già lavate e le zuppe e altri semilavorati cotti. L’assessore regionale all’Agricoltura Fabio Rolfi non usa mezzi termini a proposito del disegno di legge «Green New Deal e la transizione ecologica del Paese», che all’articolo 94 prevede dal 1 o gennaio 2022 il divieto per la grande distribuzione di effettuare vendite promozionali sui prodotti di quarta e quinta gamma se non a ridosso della scadenza.

«Questa proposta è un attacco alle grandi aziende dell’ortofrutta, specialmente nella Bassa Bresciana e Bergamasca, così come in provincia di Mantova e Cremona - aggiunge l’assessore -. I prodotti di quarta e quinta gamma sono sicuri e sostenibili a 360 gradi: frutta e verdura pronte al consumo favoriscono la riduzione degli scarti e consentono un risparmio idrico del 1.000 per cento grazie al lavaggio industriale rispetto a quello domestico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA