«Diagnosi malattie genetiche con l’intelligenza artificiale»

L’innovazione. La piattaforma della bergamasca Kaleidos aiuta i medici nel raccogliere dati preziosi e ricostruire possibili rischi per i pazienti.

«Diagnosi malattie genetiche con l’intelligenza artificiale»
La piattaforma diagnostica per malattie genetiche è stata messa a punto dalla coop sociale orobica Kaleidos

L’impresa sociale bergamasca Kaleidos ha già sistemato i propri bagagli nel bio Incubatore di Siena, mentre per tutto l’anno sarà fra le sei realtà monitorate da un altro importante riconoscimento dedicato alla salute in ambito digitale: «eHealth4all», premio di ClubTi-Club per le tecnologie dell’informazione di Milano, che seleziona la miglior App digitale per la prevenzione. La realtà di medicina digitale guidata da Marco Crimi, biotecnologo e amministratore esecutivo di Kaleidos, sta inanellando negli ultimi mesi un successo dietro l’altro e ora ha iniziato l’attività nell’incubatore d’impresa di Fondazione Toscana Life Sciences, affiancata nella ricerca, sviluppo marketing, accesso a bandi internazionali e individuazione di investitori per la crescita del progetto Genome Access, prima piattaforma di counseling genetico 100% digitale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA