Intesa-Ubi, i numeri del nuovo gruppo Nel 2022 l’utile sarà oltre i 5 miliardi

Intesa-Ubi, i numeri del nuovo gruppo
Nel 2022 l’utile sarà oltre i 5 miliardi

La nuova banca sarà il settimo gruppo bancario europeo per proventi operativi e il terzo per capitalizzazione dopo Bnp Paribas e Santander.

L e nozze tra Intesa Sanpaolo e Ubi Banca porteranno alla nascita di un colosso europeo che farà registrare un utile non inferiore a 5 miliardi di euro nel 2022, diventando uno dei primi gruppi nell’Eurozona. Un grande gruppo che, grazie al radicamento nei territori di appartenenza, sarà capace di «rafforzare il sistema finanziario italiano e potrà ricoprire il ruolo di leader nello scenario bancario europeo», ha più volte ribadito Carlo Messina, ceo di Intesa Sanpaolo, nel corso degli ultimi mesi.

Proprio la creazione di un grande gruppo a livello europeo ed il rafforzamento della leadership in Italia è stata una delle motivazioni che hanno portato all’offerta pubblica di acquisto e scambio su Ubi che ieri ha raggiunto adesioni del 71,91%, oltre la soglia del 66,67% e con due giorni di anticipo rispetto alla chiusura del periodo di conferimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA