L’avanzata di Starbucks: entro il 2023 altri 20 locali. Possibile anche a Bergamo

Ambizioso il piano di investimenti del Gruppo Percassi per Starbucks: aprire 26 nuovi locali entro la fine del 2023.

L’avanzata di Starbucks: entro il 2023 altri 20 locali. Possibile anche a Bergamo

Sono esattamente tre anni a settembre da quando Starbucks ha aperto le sue porte in Italia in Piazza Cordusio a Milano, con una delle sei «Starbucks Reserve Roastery» nel mondo. Per celebrare i tre anni del marchio, il gruppo di Antonio Percassi, partner licenziatario unico per l’Italia, colui che ha permesso nel Belpaese del colosso americano, ha annunciato un ambizioso piano di investimenti per aprire 26 nuovi locali entro la fine del 2023.

Il piano di investimenti creerà fino a 300 nuovi posti di lavoro in due anni, riaffermando l’impegno a lungo termine dell’azienda per una crescita continua in tutta Italia . In collaborazione con Starbucks, Percassi aprirà entro la fine del 2021 tre dei suoi nuovi negozi - due in Lombardia e un secondo negozio a Torino. Altre 11 aperture sono previste nel 2022, con ulteriori 12 opening nel 2023. I nuovi negozi saranno situati in posizioni privilegiate in tutto il Centro e Nord Italia, tra cui, con buona probabilità, potrebbe esserci anche Bergamo. I nuovi store comprenderanno nuovi format, fondendo l’esperienza fisica del negozio con l’innovazione digitale, per permettere a Starbucks di soddisfare le esigenze dei clienti e di iper-personalizzare la loro Starbucks Experience.

«Lavorando in partnership con Starbucks - spiega Matteo Morandi, a.d. di Percassi Retail Group -, siamo entusiasti di espandere nei prossimi anni il nostro portfolio di negozi in modo così esteso e accrescere la nostra offerta per i coffee lover di tutta Italia. Man mano che questo evolverà, i format e le location dei nuovi punti vendita saranno attentamente personalizzati». «Un enorme ringrziamento - aggiunge Vincenzo Catrambone, general manager Starbucks Italia -, va ai nostri partner in Italia, che negli ultimi tre anni sono riusciti a costruire relazioni importanti. Attraverso i nostri piani di espansione e la gamma di nuovi format di negozi, continueremo a soddisfare le esigenze dei nostri clienti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA