Moscato di Scanzo e Strachitunt alleati in nome del territorio
Una forma di Strachitunt

Moscato di Scanzo e Strachitunt alleati
in nome del territorio

Moscato di Scanzo Docg e Strachitunt Dop, due tra i consorzi più piccoli in Italia, si alleano alla ricerca dell’abbinamento perfetto, per fare squadra nella promozione del territorio.

Moscato di Scanzo Docg e Strachitunt Dop, due tra i consorzi più piccoli in Italia, si alleano alla ricerca dell’abbinamento perfetto, per fare squadra nella promozione del territorio. Galeotta la tesi di laurea in Scienze e tecnologie alimentari all’Università di Padova della studentessa bergamasca Sara Regonesi, che ha affrontato proprio il tema dell’analisi sensoriale dei due prodotti tipici, con la docente Giovanna Lomolino. Il Consorzio del Moscato di Scanzo e il Consorzio per la Tutela dello Strachítunt Valtaleggio vogliono sfruttare l’occasione per comunicare in modo coordinato le due perle enogastronomiche. Ogni anno vengono prodotte circa 5 mila forme di Strachitunt, destinare ad aumentare, visto che alcuni giovani allevatori stanno sistemando le stalle. Le aziende della filiera sono nove, dall’allevamento alla stagionatura e gli addetti un’ottantina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA