Non siamo sicuri nemmeno al telefono

Non siamo sicuri
nemmeno al telefono

Quando hai aggiornato l’ultima volta Whatsapp? Se non l’hai fatto negli ultimi due giorni, aggiornalo ora perché è stato compromesso! Non è una fake news, ma un annuncio ufficiale rilasciato dalla società americana. Tutti conosciamo Whatsapp, l’applicazione per smartphone che ha rivoluzionato la modalità con la quale comunichiamo con amici, colleghi e familiari: la usiamo per mandare messaggi, foto e video, ma anche condividere la nostra posizione, creare gruppi di interesse comune o organizzare eventi.

Sembra ieri, ma ad aprile ha compiuto dieci anni di vita e raggiunto una diffusione d’uso giornaliero di 1,5 miliardi di persone e non a caso è una delle app più scaricate di sempre. È praticamente su tutti i nostri telefoni e ha accesso a informazioni importanti: pensate a quando l’avete installata la prima volta, vi ricordate? Vi ha chiesto subito di autorizzare l’accesso alla rubrica telefonica, alla videocamera, al microfono e alla posizione gps.


© RIPRODUZIONE RISERVATA