Un candidato e tanti dubbi nella corsa alla Regione

«Grande è la confusione sotto il cielo. La situazione è eccellente». Ma probabilmente anche il «grande timoniere», il compagno Mao Tse Tung, si sarebbe raccapezzato poco nello psicodramma che sta vivendo il centrosinistra lombardo, Pd in testa. Partiamo dalle cose certe: c’è un candidato per la sfida ad Attilio Fontana nella corsa alla Regione.

Un candidato e tanti dubbi nella corsa alla Regione
Pierfrancesco Majorino

E magari tra le (quasi) certezze ci si potrebbe aggiungere quella di una sconfitta, possibile e forse nemmeno tanto onorevole, ma in politica mai dire mai. Restando sempre nel campo del (sufficientemente) certo, il nome di Pierfrancesco Majorino nella corsa a Palazzo Lombardia non pare quello in grado di scaldare i cuori e chiamare alla mobilitazione un centrosinistra che - ricordiamo - manca l’appuntamento dal 1995. In sostanza, dall’elezione diretta del presidente (attenzione, a turno unico, va sempre ricordato...) nella stanza dei bottoni non c’è mai stato e le premesse del prossimo giro fanno presagire altri 5 anni di opposizione, così a naso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA