Feste cancellate e 31 dicembre senza botti
Il virus «spegne» i fuochi d’artificio

La serie di appuntamenti festivi cancellati si allunga al 31 dicembre. Restano le iniziative private ma si registra un calo dei prodotti in libera vendita.

Feste cancellate e 31 dicembre senza botti Il virus «spegne» i fuochi d’artificio
I fuochi d’artificio, in una foto d’archivio, per festeggiare la fine dell’anno a Bergamo

Sarà un Capodanno con il coprifuoco, nel senso letterale del termine. Questo 2020 buio come un tunnel è destinato a chiudersi senza i lampi di luce dei fuochi artificiali, spenti dalla pandemia, dalla crisi economica, dai Dpcm: niente gente in piazza a San Silvestro, niente brindisi di gruppo allo scoccare della mezzanotte e in cielo poche cascate di colori accompagnate da fischi e botti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA