Parzanica, esplosioni nella miniera: sono i test per la frana, eseguite le prime 3 prove

Martedì 3 agosto sono state impiegate cariche da 2, 4 e 16 chili. Posizionati un geofono e un accelerometro. I risultati utili per decidere la messa in sicurezza.

Parzanica, esplosioni nella miniera: sono i test per la frana, eseguite le prime 3 prove
Le strumentazioni posate un mese e mezzo fa lungo la provinciale 78, in località Squadre di Vigolo

Sono stati eseguiti martedì 3 agosto i primi tre test nella miniera Ca’ Bianca per valutare l’interferenza delle volate con l’esplosivo sul movimento franoso di Tavernola. Nei prossimi giorni saranno disponibili i risultati, da inviare poi al Servizio Ambiente, settore Miniere di Regione Lombardia e ai tre professori incaricati dello studio di approfondimento che sarà pronto presumibilmente tra la metà e la fine di settembre. Nicola Casagli dell’Università di Firenze, Antonio Crosta della Bicocca e Claudio Di Prisco del Politecnico di Milano sono stati infatti incaricati dalla Regione, ciascuno per le proprie competenze, della messa in sicurezza del movimento franoso del Monte Saresano di Tavernola, per la cui progettazione l’assessore regionale Pietro Foroni ha stanziato di recente 1 milione e mezzo di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA