Tragedia di Nembro. Il papà: «Per lavoro andava fuori regione è morto a 5 km da qui»

Il dolore. Fino a sabato sera è stato un continuo andirivieni di amici e conoscenti all’abitazione in via La Patta a Ranica dove Manuel Rota Gaziosi abitava con i genitori, il papà Gilberto, la mamma Lara e la sorella Linda.

Tragedia di Nembro. Il papà: «Per lavoro andava fuori regione è morto a 5 km da qui»
Manuel Rota Gaziosi

Papà e mamma erano chini sul loro Manuel, lo accarezzavano sussurrando parole d’affetto. Con loro anche la sorella Linda e Arianna, amica di Manuel. Manuel aveva conseguito il diploma di perito elettronico all’Itis di Gazzaniga e lavorava con l’azienda meccanica del padre che opera nel settore della manutenzione e riparazione macchine utensili. «A mio figlio piaceva molto sciare, ieri sera (ndr venerdì sera) a cena mi ha detto che stava preparando le attrezzature perché dopo il ponte dell’Immacolata si andava a sciare. Scherzando ho detto: andiamo io e la mamma, subito ha ribattuto “Vengo anch’io e Linda”. E gli ho risposto “ma non hai le ferie” e lui mi ha risposto con un sorriso: “Tranquillo papà, recupererò”. Ci siamo salutati, gli ho detto di non far tardi ed è andato con gli amici al disco pub Jem di Nembro e questa mattina alle 4 la Polizia stradale ci ha informati dell’incidente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA