Ambiente, il dossier Ecomafie: nella Bergamasca un reato ogni due giorni

I dati Legambiente: dai rifiuti al cemento alla fauna, 170 reati nel 2020 e 316 infrazioni dal 2014.

Ambiente, il dossier Ecomafie: nella Bergamasca un reato ogni due giorni

In questi reati la vittima c’è ma apparentemente non si vede, perché ha i contorni indefiniti dell’ambiente. Non sono numeri banali, quelli degli ecoreati in Bergamasca: uno ogni due giorni, in media. L’ultima fotografia consolidata – condensata nel dossier Ecomafie di Legambiente, basato su dati forniti da procure e forze dell’ordine – è riferita al 2020, in attesa di riepilogare le cifre del 2021: ma anche in quell’annozero pandemico il territorio orobico ha comunque contato 170 reati, con 163 persone denunciate e 48 sequestri. Un reato ogni due giorni, tra violazioni legate alla filiera del cemento, discariche abusive, reati contro la fauna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA