Caldaie accese in Bergamasca
Conto da 20 milioni di euro

Giù le temperature, su la bolletta. L’autunno che quest’anno sembra, una volta tanto, aver rispettato il calendario, si tradurrà nei prossimi mesi in una stangata sui portafogli delle famiglie bergamasche.

Caldaie accese in Bergamasca     Conto da 20 milioni di euro

A pesare il rincaro delle tariffe segnalato dall’Unione nazionale consumatori nel consueto report trimestrale, prendendo in considerazione il periodo compreso dal 1° ottobre 2020 al 30 settembre 2021: sulla bolletta ci sarebbe un rincaro di 70 euro per la luce e 96 euro in più per il gas. Cosa significa per la nostra provincia? Il conto potrebbe superare i 20 milioni di euro, se si considera che le famiglie in provincia sono circa 270 mila e che gli stessi aumenti dovrebbero applicarsi a chi non è ancora passato al mercato libero, ovvero poco meno di una famiglia su due.

© RIPRODUZIONE RISERVATA