Giornate dei castelli e borghi, dal 5 settembre si riparte con tante novità

Edizione autunnale per le «Giornate dei castelli, palazzi e borghi medievali». Il circuito dei 19 castelli riapre e si amplia ulteriormente. Sguardo anche a Brescia, con obiettivo 2023. E si apre pure il 1° novembre.

Giornate dei castelli e borghi, dal 5 settembre si riparte con tante novità
La presentazione dell’iniziativa, con l’assessore regionale Lara Magoni

Tornano da domenica, con tante novità, le «Giornate dei castelli, palazzi e borghi medievali». L’edizione autunnale dell’iniziativa, organizzata dall’Associazione Pianura da Scoprire, è stata presentata ieri al castello di Padernello, a Borgo San Giacomo, nel Bresciano, presente anche Lara Magoni, assessore al Turismo, marketing territoriale e moda di Regione Lombardia. Il circuito dei 19 castelli riapre dunque le porte e si amplia ulteriormente, non solo per il numero di località aderenti, ma anche per province lombarde incluse: il bellissimo castello di Padernello e il pregevole borgo storico di Orzivecchi, situati nella pianura bresciana, si aggiungono alle realtà storiche del circuito della pianura bergamasca, del Cremonese e del Milanese, sparse tra i fiumi Oglio, Serio e Adda. «Nuove adesioni – dichiara Raffaele Moriggi, presidente di Pianura da Scoprire – che acquistano un significato ancora più importante in vista del grande evento Bergamo-Brescia Capitali Italiane della Cultura 2023: in anticipo sui tempi, Pianura da Scoprire attiva questa collaborazione per sperimentarla e rendere fruibili questi luoghi già da subito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA